Cristiano Barbero

07 Ago 2013

Cristiano Barbero

Un ragazzo alla mano, con una gran mano.
Nasce intagliatore, cresce pittore, si scopre grafico alla soglia dei 26 anni: questo il percorso formativo di Barbero da Moriondo, tortuoso e imprevedibile come un ruscello delle sue montagne.

Fin da piccolo il padre restauratore lo ha introdotto ai segreti dello scalpello. L’Accademia di Belle Arti ne ha poi affinato doti e perizia, lasciandogli in eredità una mano michelangiolesca e un inguaribile perfezionismo. Infine, poiché non si campa di solo pennello, l'ineffabile maestro Giuseppe Errico ha provveduto a erudirlo nell’arte del mouse. Ne è saltato fuori un grafico enigmatico, che non fa mai quel che ti aspetti e mai ti aspetti quel che fa.

Dote che riversa a piene mani nella sua passione più profonda, il biliardo in variante goriziana. Provate a sfidarlo di stecca e di bilia, ma non scommetteteci più di una birra...

Catalogo PagineBianche d'Autore

Catalogo PagineBianche d'Autore

Cliente: //Page:' }; //]]>

Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti: proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'utilizzo dei cookie. 

Per ulteriori informazioni consulta l'informativa. Per saperne di piu'

Approvo