La cultura bolle in pentola

Cliente: Intesa Sanpaolo

Strumento: interactive game per il Salone del Gusto 2009

Progetto: fonti ufficiali stimano che al Salone sia affluita un’orda famelica di 180.000 cultori dell’enogastronomia d’élite: più o meno il numero degli abitanti di Modena, mica bruscolini. Per gli addetti ai lavori non è stato facile accogliere le torme di buongustai provenienti da ogni dove... Così mentre cuochi sapienti riempivano i ventri, noi abbiamo cercato di saziare gli intelletti. Come ci siamo riusciti? Attraverso ‘La cultura bolle in pentola’, un gustoso quiz interattivo con domande ‘cotte a puntino’, suddivise in 5 ‘portate’: enogastronomia attiva, enogastronomia passiva, cinema, letteratura e musica. Risultato? Chi nella vita si è ispirato alla ricetta ‘tutto fa brodo’ è tornato a casa con un gustoso omaggio. Pensativa, con il VRMMP, ha curato tutto il lavoro: dalla progettazione al naming, dalle domande al software con interfaccia grafica, per dare vita a un prelibato monopiatto ricco di saperi e sapori.